Vini e Liquori


Categorie:

Vedi tutti i Prodotti »

Pagine di approfondimento:

Una Valle che si estende per 60 Km, da est ad ovest, Un ambiente unico, dove le viti crescono in terreni straordinari, sulle pendici dei monti, protette dai freddi venti del nord, esposte al sole dal suo sorgere al suo tramonto, favorita dalla coltivazione a giro poggio.

Uva Chiavennasca

Questa è la Valtellina, da secoli definita Terra di viti e di vino, dove lavorare nelle vigne è una cosa che insegna a vivere. Sulla sponda retica del fiume Adda per una quarantina di chilometri si susseguono, incuneati tra le rocce, i vigneti terrazzati dove matura l'uva Nebbiolo, chiamato localmente "Chiavennasca", un vitigno nobile e quello maggiormente impiegato nella zona per la produzione di vini particolarissimi, che solo la passione e la fatica di intere generazioni di uomini potevano coltivare. La vite (varietà secondarie, Pignola, Rossola, Brugnola) prospera grazie alle particolari condizioni ambientali e alla fatica e alla passione di generazioni e generazioni di vignaioli che, modificando il paesaggio agrario, hanno creato la più estesa viticoltura verticale d'Italia.

Oggi come ieri, nell'attraversare la vallata non si può, quindi, non rimanere colpiti dallo straordinario sistema terrazzato, con una miriade di muretti a secco in sassi che colpiscono per la precisione architettonica, vere e proprie opere di ingegno rurale. La pendenza dei vigneti e la ristrettezza degli spazi in cui essi si trovano, rendono impossibile l'uso di qualsiasi mezzo meccanico. Così, ogni fase di coltivazione – dall'aratura alla raccolta – viene fatta a mano, attraverso gesti lenti e meticolosi, affinati dal tempo e da tanto duro lavoro. Un tesoro per il quale è stata avviata la procedura per l'inclusione nel "Patrimonio Mondiale" UNESCO. E da questi vigneti, affascinanti seppur difficili da coltivare, nascono dei vini unici, eleganti e complessi come lo "Sforzato", o "Sfursat", e il "Valtellina Superiore", già apprezzati da grandi personaggi come Carducci e Leonardo Da Vinci e oggi famosi in tutto il mondo.

Rappresentano il risultato di un'attenta selezione dei vigneti ubicati nelle migliori zone e di un'accurata scelta delle uve. Ogni goccia di questo vino corrisponde alla fatica e al sorriso di un uomo, che lentamente e con pazienza lavora nel silenzio della montagna, nel rispetto e nella tradizione di un mestiere che è arte pura.