torna a "Vini e Liquori"


Lo Sforzato DOCG


Uva Chiavennasca

È il vino più rappresentativo e di pregio dell'intera produzione valtellinese. Può essere prodotto in tutta la valle (da Ardenno a Tirano), ma in vigneti esclusivamente collinari, ben esposti e con terreno sciolto e breccioso. Questo vino si ottiene dalla selezione fatta a mano dei migliori grappoli di uve Nebbiolo-Chiavennasca, lasciati poi appassire su graticci di legno, all'interno di un locale asciutto e ben areato, il Fruttaio, per almeno 110 giorni fino alla fine di gennaio. Durante questo periodo invernale è il clima della Valtellina a fare tutto il resto del lavoro, favorendo l'appassimento dei grappoli. A fine gennaio l'uva ha perso circa il 40% del proprio peso, gli acini sono appassiti e il loro succo, concentratosi, ha sviluppato sostanze aromatiche particolari e molto intense. Alla pigiatura seguono una lenta fermentazione ed almeno 24 mesi di maturazione ed affinamento, prima in legno e poi in bottiglia. Lo Sforzato di Valtellina diviene così espressione unica di un vitigno, il Nebbiolo, e del territorio di questa affascinante valle alpina.

Note sensoriali

Di colore rosso rubino con riflessi granato, ha un odore intenso con sentori di frutti maturi, ampio; tra i vari profumi si possono riconoscere quelli speziati e fruttati fra cui le confetture di frutta rossa, la cannella, la vaniglia e la liquirizia. Il suo sapore è morbido, asciutto, strutturato e di carattere, con eventuale percezione di legno.

In gastronomia si accosta bene alle carni brasate ed alla selvaggina. La cucina valtellinese, in particolare i pizzoccheri ed il formaggio Bitto molto stagionato, sono quanto di meglio si possa trovare per l'abbinamento.

Vedi tutti i Prodotti »

Produttori:
Cantina di Villa


Conti Sertoli Salis


Le Strie


Nera Vini


Mamete Prevostini


Vini Bettini


Rainoldi