Rainoldi


Le specialità di Rainoldi, direttamente a casa tua!

Vedi tutti i Prodotti »


"Il vino come cultura" è lo slogan della Casa vinicola Aldo Rainoldi.

Fondata nel 1925 da Aldo Rainoldi, attualmente l' azienda continua ad essere imperniata attorno all' impegno della famiglia Rainoldi che, oltre a produrre uve dai vigneti di sua proprietà, si avvale di una fitta rete di piccoli viticoltori costantemente monitorati dal tecnico di fiducia che permettono alla stessa di produrre fino a 200.000 bottiglie l'anno.

La nostra attenzione è principalmente rivolta alla produzione dei vini rossi ottenuyi da quello che si può considerare forse il più nobile tra i vitigni: il Nebbiolo.
La gamma spazia dai "classici" Inferno, Sassella e Grumello, lasciati riposare per due anni in botti di rovere di Slavonica, sino alle "Riserve" di Sassella e Inferno, prodotte solamnente dalle migliori annate e tenuie in cantina per ben tre anni prima della commercializzazione.

Il vero protagonista della scena enologica valtellinese è sicuramente lo "Sfursat"" o Sforzato, vino secco ottenuto dall'appassimento delle migliori uve di Nebbiolo provenienti dai vigneti meglio esposti e frutto delle vendemmie più fortunate.

Le uve, distese su telai o in cassetta, vengono lasciate appassire in maniera del tutto naturale, per un periodo che va solitamente dalla raccolta (seconda settimana di Ottobre) sino alla metà di Gennaio.

La disidratazione delle uve (oscillante tra il 30% ed il 35%), permette di produrre un grande vino in grado di combinare struttura, eleganza e longevità.
Di questo grandevino, proponiamo due interpretazioni: un classico con invecchiamento di due anni in botti di rovere e affinamento in bottiglia di almeno un anno; e quello che molti già definiscono un "must" dell'enologia valtellinese, lo Sfursat Fruttaio Cà Rizzieri, le cui uve vengono lasciate appassire nel più alto dei fruttai dell'azienda, casa Rizzieri per l'appunto, ed il cui affinamento avviene unicamente in barriques nuove di rovere francese.

Più recentemente sono nati vini che ben dimostrano la volontà dell'azienda di affiancare alle tipologie di vino più tradizionali, nuove e più moderne versioni del Nebbiolo: il Crespino ed il Prugnolo, ottenuti da vigneti delle diverse aree del Valtellina superiore, e pertanto a denominazione di origine controllata e garantita ed il Nebbiolo, vino rosso Igt ottenuto con una quota di uve non pigiate.

Tra le sorprese il bianco Igt Chibellino, da uve Sauvignon Blanc e chiavennasca vinificata in bianco, oltre ad un insolito quanto sorprendente Brut Rosè metodo classico base Nebbiolo. Completano l'assortimento il Rosso di Valtellina Doc ed il bianco Tzapel.


Sito ufficiale: www.rainoldi.com

Categorie: